Close-up of nasolabial fold on the face of a Caucasian woman. Before and after. Cosmetology.

La pandemia e la conseguente esposizione a nuove condizioni di vita lavorativa e di interazione sociale dallo smart-working alle conference call, passando per le video chiamate, hanno visto nascere negli Stati Uniti un inaspettato processo : lo ZOOM BOOM ( in riferimento alla popolare applicazione di video calling).

ZOOM BOOM e le webcam : un costante e continuo rispecchiarsi nei monitor dei propri strumenti informatici , la forzata permanenza in casa e la restrizione delle attività ha consentito alle persone di focalizzarsi sui propri inestetismi più o meno reali, scatenando un vero fiume di ricerche nell’ambito della medicina estetica e della chirurgia estetica.

Non è azzardato affermare che per molti , migliorare il proprio aspetto in questo periodo consentirà di poter esibire poi ,una volta terminate le restrizioni i risultati dei trattamenti.

I medici estetici e i chirurghi plastici sia negli Stati Uniti che in Inghilterra hanno confermato un boom nelle prenotazioni di consulti per l’esecuzione di trattamenti estetici durante il lockdown con un aumento dal 60 al 70% (AMERICAN SOCIERY OF PLASTIC SURGEONS e dalla BRITISH ASSOCIATION OF AESTHETIC PLASTIC SURGEONS).

Anche l’Italia non si discosta da questo trend e registra un aumento nel 2020 del 25% di interventi di medicina e chirurgia estetica rispetto al 2019.

Mi ritrovo a testimoniare , non posso dire inaspettatamente, come da maggio 2020, seppur in periodo di restrizioni, ci sia stato un incremento di richieste per trattamenti medico-estetici correttivi soprattutto al viso: come iniezioni di biostimolanti, di filler riempitivi e di ringiovanimento mediante laser frazionato.

  • I FILLER IMPIEGATI PER RITOCCHI AL VISO SOPPIANTANO LA CHIRURGIA TRADIZIONALE

Il nuovo trend : interventi sempre meno invasivi, reversibili e sicuri ,in grado di ripristinare in modo naturale la bellezza e la giovinezza originarie, capaci di ripristinare l’ idratazione, la luminosità e l’elasticità cutanea portano le persone a preferire i trattamenti proposti dalla MEDICINA ESTETICA rispetto alla CHIRURGIA PLASTICA tradizionale

La peculiarità della medicina estetica è proprio quello di offrire trattamenti mininvasivi , e questo la sta portando a sostituirsi gradatamente alla chirurgia plastica ,grazie anche al continuo progredire della tecnologia che mette sul mercato formulazioni sempre più innovative di bio-rivitalizzanti e di filler capaci di correggere gli inestetismi legati all’età con un effetto naturale. I dati statistici raccolti in quest’ultimo anno di pandemia ci dicono che questo trend è destinato a mantenersi anche nei prossimi anni .

  • TRATTAMENTO DI MEDICINA ESTETICA CON FILLER : MODALITA’ DI ESECUZIONE

I FILLER sono sostanze riempitive a base di acido ialuronico , molecola naturalmente presente nell’organismo umano e responsabile dell’idratazione, tono ed elasticità della pelle . L’acido ialuronico in medicina estetica è impiegato in forma di gel e viene iniettato allo scopo di richiamare acqua e questo permette di correggere inestetismi quali rughe ,linee di espressione e permette di rimodellare i contorni del viso ,labbra e zigomi senza ricorrere al bisturi.

Il successo di questo tipo di trattamento è dovuto alla facilità di esecuzione e ai risultati estremamente naturali ed armonici ottenibili in breve tempo, in completa sicurezza e con minimo dolore e con post facilmente gestibile.

L’approccio avviene con la prima visita dove, dopo un’ accurata valutazione medica dello stato di salute generale del soggetto, della eventuale presenza di patologie associate o di allergie, vengono definiti tra medico e paziente gli obiettivi del trattamento in linea con la fisionomia originaria del soggetto e vengono previsti realisticamente i risultati ottenibili con il trattamento programmato senza creare false aspettative .

Il trattamento con filler può essere eseguito in una o in più sedute a seconda dei casi e degli obiettivi prefissati.

Operativamente il trattamento con filler consiste in piccole iniezioni in corrispondenza delle aree del viso che hanno perso volume e dove la pelle ha perso tono ed elasticità per il processo di invecchiamento naturale. Non richiede anestesia o ricovero, a differenza di un intervento chirurgico, e permette di tornare alla normale attività quotidiana subito dopo la sua esecuzione, seguendo solo alcuni accorgimenti indicati dal medico in base allo stile di vita del paziente. Bisogna informare il paziente che potrebbe avere, subito dopo, minimi disagi (discomfort), come un piccolo e transitorio gonfiore nella sede di iniezione , comparsa nelle 24-48 ore successive di piccole ecchimosi o di una lieve dolenzia locale che in pochi giorni però regrediscono. Non stupisce pertanto che sia un trattamento molto richiesto in questi ultimi anni.

  • IL FILLER un grande compromesso per chi è incerto riguardo il sottoporsi a un ritocco estetico .

Essendo il prodotto del trattamento una sostanza riassorbibile, rende il risultato non solo spiccatamente naturale, ma anche non permanente. Questo è un notevole vantaggio perché se il risultato ottenuto non è gradito al paziente non crea alcuna conseguenza definitiva e vi sarà un progressivo ritorno allo stato iniziale , può quindi essere considerata una procedura sicura ed efficace.

  • IL FILLER UN TREND IN CRESCITA

In previsione del continuato periodo di semi-lockdown previsto ancora nei prossimi mesi, i medici estetici concordano nell’affermare che le procedure cosmetiche saranno protagoniste anche nel 2021 con i filler al centro della scena. Le richieste in medicina estetica in questo periodo hanno un comune denominatore :trattamenti non invasivi e risultati che non stravolgono l’aspetto

  • FILLER DI NUOVA GENERAZIONE CON TECNOLOGIA INNOVATIVA

I Filler di nuova generazione e tra questi quelli della linea TEOSYAL RHA realizzati dai TEOXANE Laboratories sono costituiti da molecole di acido ialuronico che attraverso una innovativa tecnologia hanno preservato le naturali caratteristiche di questa molecola ottenendo un gel dall’elevata purezza, molto simile all’acido ialuronico naturale presente nella pelle . Questi filler sono concepiti per rispettare l’espressività del volto e per supportare la pelle in ogni movimento adattandosi anche alle aree più mobili del volto come l’ area periorale, le guance, la fronte, l’area perioculare, e non solo per le classiche sedi di impianto note a tutti come gli zigomi, le labbra, il mento e i solchi nasogenieni. Una volta iniettato il gel oltre a riempire rughe e aree di cedimento, nel diffondersi, garantisce un livello ottimale di idratazione con conseguente miglioramento della elasticità della pelle, in questo modo i lineamenti del tuo viso si rassodano e il volto riacquista vitalità.

Non possiamo fermare le lancette dell’orologio , ma con la medicina estetica e i trattamenti con filler possiamo rallentare il fisiologico precesso di invecchiamento cutaneo .