Medicina rigenerativa

Settore della medicina in continuo e progressivo sviluppo, grazie ad innovativi DISPOSITIVI MEDICI ottenuti dalla ricerca BIOMEDICA , è possibile stimolare la rigenerazione di tessuti e cellule danneggiate, trovando applicazione sia in campo ORTOPEDICO “ ORTOBIOLOGIA”, che in campo MEDICO ESTETICO. 

In ambito ORTOPEDICO, la Medicina Rigenerativa può essere considerata un approccio terapeutico poco invasivo per patologie muscolo-tendinee fasciali di tipo infiammatorio cronico e per forme iniziali di degenerazione cartilaginea articolare, artrosi di grado I° e II°.

In ambito MEDICO ESTETICO, la Medicina rigenerativa viene impiegata per stimolare il ringiovanimento cutaneo correlato al cronoaging e nelle forme iniziali di alopecia.

Sarà il medico specialista a decidere, insieme al paziente, il trattamento di medicina rigenerativa più idoneo dopo un accurata valutazione della patologia e soprattutto dello stadio evolutivo della stessa.

I target della Medicina Rigenerativa in campo ORTOPEDICO, “ORTOBIOLOGIA”, possono essere molteplici strutture: i tendini, i legamenti, le fasce, i muscoli, il tessuto osseo la cartilagine articolare.

Il target della Medicina Rigenerativa in MEDICINA ESTETICA è soprattutto il derma e gli annessi.

PRINCIPALI DISPOSITIVI MEDICI UTILIZZATI IN MEDICINA RIGENERATIVA

Lo stimolo rigenerativo può avvenire attraverso l’impiego di :

  • Infiltrazioni di plasma ricco di piastrine ( PRP) ottenuto dal prelievo di sangue venoso periferico dal soggetto stesso e con una tecnologia sicura e affidabile da cui si ottengono fattori di crescita tissutali concentrati autologhi che riducono lo stato infiammatorio presente in una lesione cronica e stimolano la riparazione tissutale.

  • Infiltrazioni di cellule staminali mesenchimali adulte ottenute da tessuto adiposo o dal midollo osseo capaci di differenziarsi e rigenerare il tessuto danneggiato in cui vengono impiantate.

  • Infiltrazioni di dispositivi medici a base di peptidi di collagene a basso peso molecolare o di polinucleotidi capaci di ridurre l’infiammazione,stimolare la rigenerazione capsulegamentosa.

  • Infiltrazioni di acido ialuronico a diversi peso molecolare presenti in dispositivi medici di ultima generazione dispositivi medici capaci di dare visco supplementazione alle articolazioni riducendo il dolore nelle forme iniziali di artrosi.